Dapprima nata come Società Giuseppe Bianchi, l'azienda viene fondata nel 1905 da Giuseppe Bianchi, meccanico impegnato nella costruzione e riparazione di biciclette fino al secondo dopoguerra. Successivamente, nel 1948, la società avrà modo di sperimentare la prima esperienza motoristica, attraverso la creazione di un velomotore: un motore ausiliario montato su un telaio da bicicletta, che trasmetteva il moto per mezzo di un rullo di gomma.

I promettenti risultati, spingeranno la società ad assumere una connotazione industriale, adottando, nel 1951, il marchio Beta (acronimo formato dalle iniziali dei soci, Bianchi Enzo e Tosi Arrigo). Dopo appena un anno, Beta incomincerà a costruire i propulsori in proprio, ed il primo modello ad equipaggiarne uno sarà la Vulcano 160, cui seguiranno altre motociclette, come la MT 175, la Titano 175, la Urano 125 ed altri ciclomotori.

Successivamente, agli inizi degli Anni '70, la casa fiorentina incomincerà, gradualmente, a specializzarsi nella costruzione di motociclette da fuoristrada che, tuttora oggi, caratterizzano la quasi totalità della sua produzione. Di conseguenza, si rafforzerà anche la partecipazione di Beta all'interno delle competizioni mondiali, la quale verrà - visti i 13 titoli mondiali conquistati nel trial - successivamente utilizzata come veicolo promozionale.

Ad oggi, Beta si impone tra i maggiori protagonisti nel panorama delle due ruote; affermatosi nella produzione di mototiclette destinate ad un uso prettamente OffRoad, come ad esempio Enduro, Motard, Trial, ALP e Minibike, ad oggi questo brand rappresenta un vero e proprio leader nel settore.

Scorri l'elenco per visionare alcune delle offerte che noi di Castelmoto abbiamo pensato per te.

Dati Mancanti

Spiacenti! Non ci sono ancora dati caricati per questa sezione.